Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 luglio 2011 7 10 /07 /luglio /2011 19:49

Il caminetto in pietra vanta antiche origini. Già gli uomini primitivi avevano intuito che il fuoco oltre a rappresentare uno stratagemma di difesa, possedeva il magico potere di aggregazione e di socializzazione; intorno al fuoco come ai vecchi tempi oggi si può mangiare, si possono intonare canzoni accompagnati dalle dolci note di una chitarra o perchè no, si può diventare incredibilmente romantici scambiandosi dolcissime effusioni.

Il caminetto in pietra

Prima di decidere di collocare un caminetto è bene valutare lo spazio in cui si vorrà inserirlo; in tal modo si conferirà al caminetto non soltanto un aspetto funzionale, come quello di riscaldare l'ambiente, ma anche estetico-formale, di gusto e di stile caratterizzando e personalizzando il medesimo spazio. Il camino in pietra ha origini antichissime; dai paesi nordici si diffuse verso l'Europa e tra il 1200 e il 1300 giunse anche in Italia prima a Venezia e poi a Pisa, le Repubbliche Marinare che grazie agli scambi commerciali furono le prime a venirne in contatto. Al principio i caminetti erano posti al centro della stanza per diversi motivi: in primo luogo perché in questo modo il calore poteva irradiare in maniera uniforme tutto l'ambiente, poi perché non tutte le case erano in pietra ma le strutture delle pareti erano caratterizzate anche da elementi lignei e infine per un motivo simbolico di centralità, ovvero, il caminetto era il fulcro centrale dove tutta la famiglia poteva riunirsi. Solo verso la metà del 1300 i camini a parete iniziarono a diffondersi nelle abitazioni degli italiani. I primi camini, cosiddetti a padiglione, erano ingombranti perché aggettavano completamente dalla parete. Con il tempo il caminetto si è evoluto e, nonostante la sua trasformazione estetica e funzionale, ha conservato lo stesso fascino e valore simbolico di un tempo. Ancora oggi il caminetto è un elemento che riesce col suo calore a riscaldare i cuori. I materiali che attualmente si usano per costruire in pietra un caminetto sono vari: dalla pietra, al marmo, dalle rocce granitiche a quelle metamorfiche. Il focolare che è la parte interna del caminetto va costruito necessariamente con mattoni e malta refrattari ed è conveniente, da un punto di vista tecnico, che i giunti di malta tra un mattone e l'altro siano sottili, onde evitare sgretolamento del materiale.

In alternativa è possibile anche posizionare nell'ambiente un caminetto prefabbricato, dopo avere attentamento rilevato le misure della stanza, dedicandosi poi alla scelta dei materiali di rivestimento. Per l'installazione della canna fumaria è bene rivolgersi a personale specializzato.

Le pietre più usate per rivestire i caminetti

Il rivestimento dei camini interni rappresenta l'abito cucito su misura che esso dovrà indossare, caratterizzandolo con gusto e stile. Alcune delle pietre utilizzate sono: la pietra leccese, la pietra serena, lavica, naturale e marmo.

caminetto in pietracamino marmo nerocamino moderno pietra

Condividi post

Repost 0
Published by francesca - in Mobili e Arredamento
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link