Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 settembre 2012 3 12 /09 /settembre /2012 16:07

I bambù sono delle piante sempreverdi appartenenti alla famiglia delle graminacee. Dai fusti sotterranei che assorbono le sostanze di riserva, si sviluppano i fusti legnosi (culmi o canne) e le radici. I culmi raggiungono la loro altezza finale in una sola stagione ma necessitano di almeno tre anni per maturare. La maggior parte delle specie non fiorisce per 20 anni e più e per questo dopo che fioriscono i bambù deboli vanno tagliati a livello del terreno. Molti bambù sono tropicali ma se ne trovano anche altri che si adattano bene alle regioni temperate. I bambù possono raggiungere anche i 7 metri di altezza. Proprio per questo sono ottimi per creare muri separatori in giardino o semplicemente utilizzati come elementi frangivento. Per creare un muro di bambù bisogna saperli coltivare. I bambù hanno radici superficiali e la buca di impianto non deve essere più profonda di 40 cm. Si aggiunge al terreno un composto di farina ed ossa e letame maturo, prima di mettere e assestare la pianta. I bambù devono essere protetti dal gelo e hanno bisogno di molta acqua. In primavera si consiglia di concimarli con un fertilizzante bilanciato in dose 50g/mq, assieme a del letame maturo e del silicato di calcio. Tutti i bambù si propagano e diventano fitti in primavera mediante divisione di rizomi. Dopo aver controllato che ciascun pezzo avrà almeno un germoglio, si dissotterrà un cespo e si taglierà a pezzi ossia in più rizomi, cercando di non rovinare le radici fini. I bambù sono particolarmente sensibili agli acari e a degli insetti che coprono le foglie con ragnatele. In tal caso bisogna bruciare le foglie attecchite da parassiti. Per quanto riguarda la potatura, se un gruppo di bambù è troppo fitto potrete diradarlo in primavera o fine estate per consentire il passaggio di aria e luce al suo centro. Il diradamento Per moltiplicarli e creare un muro fitto di bambù basterà segure le seguenti fasi:

1)Scavate intorno al cespo e scalzate i rizomi esterni con i getti nuovi e separateli dalla pianta;

2)Tagliate i rizomi: ogni pezzo deve avere almeno un germoglio;

3)Passate le superfici di taglio con polvere fungicida.

4)Coprite i pezzi di rizoma con un sottile strato di terriccio, in modo che il germoglio stia fuori.

 

5)Comprimete e bagnate regolarmente anche perchè i bambù sono molto sensibili alla siccità.è molto importante e utile anche per far risaltare i fusti colorati o quelli più particolarmente belli.

7096167-muro-di-bambu

 

Condividi post

Repost 0
Published by carpe-diem - in Giardino ed Esterni
scrivi un commento

commenti

mara 10/13/2012 00:15

Articoli interessanti. fai una visita anche al mio blog. sono nuova e mi interesso di novità di design e architettura :) grazie http://mara.capaldo.overblog.com/

carpe-diem 11/15/2012 11:08



Grazie mara!Sono molto lieta di fare la tua conoscenza e ti ringrazio per aver letto i miei articoli! Sicuramente farò una visita al tuo blog.Baci



Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link