Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 giugno 2013 2 25 /06 /giugno /2013 22:24

Se siete persone particolarmente creative e amate il disegno e l’arte di comunicare allora il lavoro che fa per voi potrebbe essere quello del grafico pubblicitario!E’un lavoro stimolante e interessante soprattutto perché il grafico deve stare sempre al passo col tempo e ha la necessità di tenersi aggiornato sui nuovi programmi di grafica che entrano a far parte del mondo della comunicazione.

 

 

 

Non è possibile improvvisarsi grafico in quanto alla base di questo lavoro ci sono studi specifici che riguardano la padronanza con determinati software e programmi di grafica. Infatti il primo passo da fare è scegliere di frequentare corsi di grafica ed una delle migliori scuole italiane per potervi accedere è quella di Urbino oppure dopo il diploma è possibile indirizzarsi verso la Facoltà di Architettura ed in particolar modo scegliere la branchia del Disegno Industriale e specializzarsi in questo settore. Per iniziare l’attività bisognerebbe innanzitutto trovare un locale di circa 50 mq dove poter investire in macchinari e pc dotati di all’avanguardia, dove non solo sarà possibile svolgere la professione di grafico ma anche di vendita di prodotti legati al settore, (stampe, plottaggi, prodotti di cartoleria, ecc.). Per partire si parla di un investimento minimo di 5 mila I programmi più usati e che certamente bisognerà saper  utilizzare sono: QuarkXPress e Illustrator per l'impaginazione editoriale, Flash, Dreamweawer e Fireworks per la creazione di siti web, Photoshop, CS3, Corel Draw per la grafica. Per aprire la tua agenzia di servizi pubblicitari devi adempire alcune pratiche burocratiche: conto fiscale; partita Iva; Inps; Inail; iscrizione al Registro delle imprese; tassa sui rifiuti; agibilità dei locali; valutazione del rischio (T.U. 81/08); autorizzazione per insegne e cartelli segnaletici. Se non hai i fondi necessari all'apertura della tua attività, puoi anche usufruire del prestito d'onore o prestiti per l'imprenditoria femminile, poi bisogna aprirsi la Partita IVA ed è necessaria l’iscrizione alla Camera di Commercio. Il grafico può lavorare  nel campo editoriale e della pubblicità in generale. In particolare, il suo lavoro consiste nel progettare tutto ciò che concerne l’immagine di un’azienda (logo, insegna, modulistica varia, veste grafica delle etichette dei prodotti, ecc.). Deve inoltre conoscere le tecniche di impaginazione, scansione e stampa delle immagini. Il grafico pubblicitario può lavorare comodamente da casa come free-lance, o essere assunto all’interno di un’azienda. Si tratta di un lavoro creativo dove la comunicazione è l’obiettivo fondamentale.

Condividi post

Repost 0
Published by carpe-diem - in Web e Cultura digitale
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link