Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 luglio 2011 2 12 /07 /luglio /2011 08:37

Il legno è materiale "nobile" tradiziononalmente lavorato dalle umili mani di abili artigiani; il legno ha un'anima, è vivo ed è naturale in tutta la sua semplicità. Attraverso il conteggio degli anelli del tronco sezionato è possibile individuarne l'età e addirittura dalla distanza tra gli anelli è possibile stabilire come si sia evoluta la crescita dell'albero: anelli ravvicinati sta a significare periodo di siccità e quindi minor crescita.

Fasi di lavorazione del legno

Il tronco dell'albero, dopo essere stato tagliato con opportuni macchinari, viene portato in segheria per essere lavorato secondo schemi ben precisi. Il legno ricavato dal taglio del tronco viene poi sottoposto a stagionatura, eliminando l'eccesso di umidità. Tra i legni lavorati possiamo citare il multistrati, i paniforti, i truciolati e i lamellari. I multistrati sono generalmente realizzati con folgi di pioppo o di betulla disposti tra loro ortogonalmente in modo tale da annullare le forze attive lungo la direzione delle venature del legno. I paniforti sono costituiti da un doppio foglio di pioppo o betulla separato da assicelli di legno tali da creare la struttura del pianiforte che è molto resistente e utile per la creazione di ripiani, scaffali, porte. I truciolati sono realizzati con gli scarti di legno sminuzzato finemente, pressati e poi incollati cosi da creare dei pannelli di vari spessori e dimensioni rivestiti con materiale plastico o formica; sono quelli che spesso vengono utilizzati per le ante delle cucine, armadi ecc. L'MDF è un pannello in fibra a media densità: è un materiale molto compatto che si ricava sempre dagli scarti del legno sminuzzato, trattati a vapore e incollati con collanti termoindurenti. Essendo più compatto rispetto al truciolato può essere tagliato e fresato senza che lasci residui. Infine, il lamellare è costituito da listelli di legno massello incollati tra loro per formare pannelli di vari spessori e dimensioni.

Fasi di lavorazione e aziende produttrici

In base alle fasi di lavorazione a cui il legno è sottoposto vengono utilzzati macchinari differenti:

  • giuntatura di testa (a pettine o a dita) che viene effettuata per realizzare elementi più lunghi della singola lamella;
  • piallatura e calibratura delle tavole per ottenere superfici lisce e resistenti;
  • incollaggio tramite l'incollatrice a fili per ottenere una distribuzione più uniforme;
  • pressatura delle tavole per circa 12 ore;
  • piallatura per dare lo spessore finale e per lisciare le parti laterali;
  • finitura e impregnazione.

Tra le aziende produttrici di macchinari utili per la lavorazione del legno:

Femi S.p.A. fornisce macchinari vari come troncatrici circolari e pialle filo-spessore

Femi.it

Felder Gruop è un'azienda leader nel settore; fornisce macchinari come smerigliatrici, cavatrici, pialle, squadratrici.

Felder-group.it

lavorazione legnolavorazione legno

Condividi post

Repost 0
Published by francesca - in Fai da te
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link