Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 luglio 2011 4 21 /07 /luglio /2011 13:03

Nell'entroterra della provincia milanese, sorge un paese ricco di storia e di cultura: Robecchetto con Induno. Anticamente una doppia entità ma oggi un unico corpo, una sola forza, che conserva la propria identità storico-culturale con orgoglio.

Cenni storici

L'origine di Induno, secondo le testimonianze storiche rinvenute, come la testa leonina di bronzo risalente alla fine del XIII sec., sembra sia legata alla cultura celtica. Dal censimento del 1538 emerge che il territorio di Induno era diviso tra diversi possidenti: i Canonici Lateranensi che avevano la fetta territoriale più estesa, i rappresentanti della Chiesa di S.Vittore e infine i laici, i quali detenevano soltanto il 6% dell'intero territorio di Induno. Nel 1870 il comune di Induno Ticio fu accorpato a Robecchetto. Il territorio di Robecchetto con Induno è costellato dalle famose "cascine", abitazioni rurali di caccia dove i signorotti amavano trascorrere momenti di completo relax. A Induno vi è il Casino di Caccia dei Visconti, antecedente al XV sec, che dopo essere stato sottoposto a varie trasformazioni, è stato acquisito dalla famiglia Bossi. La posizione strategica del palazzo di Induno, la sua imponenza e la sua fattura inducono a pensare che il primo insediamento sia stato una torre di avvistamento, ampliatasi nel corso degli anni, fino a diventare un complesso strutturale caratterizzato da rustici e cascine circondate da ampi cortili esterni. Robecchetto esprime la sua forza architettonica nella Cascina Grande del 1841, un dignitoso esempio di architettura neoclassica applicata a residenze rurali nello spirito e preziose nella materia. L'impianto di base è rettangolare e le camere sono state progettate e disposte in funzione della centralità di un pozzo, posto al centro di un'immensa corte interna. Altro elemento rappresentante del carattere rurale e umile della comunità sta nella presenza di un antico forno dove si sfornava il pane caldo. Tra le altre cascine presenti sul territorio ricordiamo la Cascina Franceschino e la Cascina Carolina. Dal Catasto Teresiano (1722) al Lombardo-Veneto (1850) è stato possibile individuare esattamente la presenza delle varie cascine sparse sul territorio e risulta che a Induno vi fossero sette cascine e cinque case, a Robecchetto diciannove abitazioni (1751).

Perchè scegliere Robecchetto con Induno?

Se desiderate trascorrere un week end rilassante, farvi una bella passeggiata campestre e respirare un'aria quasi familiare, di pura "ruralità" allora Robecchetto con Induno è davvero il posto ideale. Se volete soggiornare vi proponiamo dei contatti utili:

Hotel-Ristorante a 4 stelle "Da Mariuccia", una struttura di 90 camere dotate di ogni comfort, immersa nel verdeggiante parco del Ticino.

Damariuccia.it

Cardano Hotel Malpensa a 4 stelle a pochi chilometri dall'areoporto di Malpensa, una struttura di 60 confortevoli camere.

Per ulteriori info: Tel. 02 91483034

Robecchetto con Induno

Condividi post

Repost 0
Published by francesca - in Italia da scoprire
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link