Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
11 luglio 2011 1 11 /07 /luglio /2011 10:17

Milano, città affascinante per la sua atmosfera cangiante, in estate si veste di blu come il mare grazie ai colori e i sapori di esclusivi ristoranti che segnano la città come perle pregiate.

Ristorante "Mare Mosso"

Una volta entrati nel ristorante "Mare Mosso" vi sembrerà che sia arrivata l'estate anche se fuori dovesse nevicare. La sala è incantevole, dalle pareti azzurre che ci riporta al mare con un tuffo al cuore. Tutto ci riporta con l'immaginazione al mare, dai sapori ai profumi del pesce fresco appena pescato. Mangiare a Milano pesce fresco è una rarità e il ristorante "Mare Mosso" è in grado di offrire pesce di alta qualità. Il locale consta di 120 coperti ed è aperto ad accogliere lieti eventi, feste e cene di lavor offrendo vantaggiosi menù sia a carta che al buffet della casa. Tra le specialità di pesce il cuoco propone: misto di pesce fresco, linguine all'astice, carpaccio mare rosso, delizioso risotto al nero di seppia, tagliatelle scampi e zucchine. Per chi non dovesse gradire il pesce il ristorante è preparato a fornire anche piatti a base di carne, pizze, calzoni e focacce. Anche la carta dei vini nazionali e internazionali è corposa e un sommelier vi suggerità il giusto vino da abbinare alla portata che sceglierete. Il ristorante garantisce servizio di ampio parcheggio convenzionato a 100 mt dal locale con doppio ingresso uno in via V. Maffei e l'altro in via V. Bergamo. Il ristorante "Mare Mosso" si trova in viale Monte Nero, 50.

Ristorante "Al cuoco di bordo"

Il ristorante "Al cuoco di bordo" di Di Blasi Francesco è uno dei locali più conosciuti della città e rinomato per l'alta qualità del pesce fornito. La sala è arredata con oggetti marinareschi dalle vele alle reti, alle corde ai timoni. Quì è impossibile perdere la bussola! La sala pur se non è molto grande è funzionale e i tavoli sono disposti ad una distanza tale da garantire la propria privacy. La prenotazione non è un obbligo però conviene prenotare perché il ristorante è molto gettonato e frequentato da persone di classe. Lo chef propone come primi i classici piatti come il risotto alle vongole, al nero di seppia o anche ai gamberi o gli spaghetti alle vongole veraci. Per i secondi una bella grigliata mista di pesce servita su un ampio vassoio.

Il locale si trova in via Gluck, 11, strada resa famosa dall'omonima canzone di Adriano Celentano.

Ristorante "Mare Mosso"Ristorante "Al cuoco di bordo"ricci
Repost 0
Published by francesca - in Ristoranti e Bar
scrivi un commento
10 luglio 2011 7 10 /07 /luglio /2011 19:09

A Firenze, mitica culla del Rinascimento, è arrivata l'ora di risvegliare i vostri sensi soprattutto il buon gusto. Che ne dite di provare il piacere di assaporare i tradizionali piatti della cucina toscana e scoprire la bontà della semplicità dei sapori? Vi proponiamo, di seguito, una serie di ristoranti che meritano di essere provati.

Celestino Ponte Vecchio

Nel cuore della città uno storico ristorantino continua a brillare sull'Arno: "Celestino Ponte Vecchio" che si è saputo rinnovare da antica fiaschetteria qual era ad un sobrio ed elegante ristorante. Il ristorante è situato all'interno della Torre degli Ubriachi, in piazza Felicità, in direzione di Palazzo Pitti. Come minimo, data la collocazione, (Torre degli Ubriachi) non si può non ordinare un bel bicchiere di Chianti! La cucina ricalca la trla genuinità della tradizione dei sapori del luogo, tipicamente toscana. Il ristorante è consigliato da numerose e accreditate guide e riviste di settore e fa parte del circuito Cravattino d’Oro, associato A.M.I.R.A.

La Giunca

La caratteristica fondamentale che contraddistingue "La Giunca" dagli altri ristoranti fiorentini è il grande clima di ospitalità che si respira non appena si varca la porta del locale. Il piacere del mangiar bene in allegria, dove i clienti sono considerati ospiti e come tali vengono serviti con il cuore, fa parte della filosofia del locale. Lo staff propone una cucina toscana rivisitata, alla scoperta di nuovi sapori, nel rispetto della tradizione regionale. Inoltre il locale, nel tempo libero, organizza visite alle Cantine e al Museo del Vino, alle Tombe Etrusche, Ville Medicee, al Pontormo ecc.

Cantina Barbagianni Duomo

Se desiderate trascorrere una seratina romantica e cenare a lume di candela, in un ambiente divino e ricco di atmosfera allora "La Cantina Barbagianni Duomo" è il posto ideale per soddisfare il vostro desiderio. La sala di ingresso e le due cantine di ambientazione medievale si presentano calde ed accoglienti, come la cortesia e la prfessionalità dello staff. Il menù è ricco e vario ed i prodotti impiegati sono accuratamente selezionati.Corposa ed interessante anche la carta dei vini, assieme alla produzione di pasta fresca e dessert fatti in casa.

La Pentola dell'Oro Santa Croce

Altro ristorante caratteristico è "La Pentola dell'Oro" a Firenze, situato nel quartiere di Santa Croce, proprio all'angolo di due piccole strade storiche, famose perchè anticamente ospitavano botteghe artigiane, dimore filosofali, fattucchiere e bordelli. Il ristorante propone una cucina ricercata e molto elaborata; una cucina di altri tempi. Lo staff è molto qualificato; a sua filosofia è quella di far resucitare ed apprezzare gli antichi e semplici sapori della cucina rinascimentale.

Conclusioni

I ristoranti indicati sono tra quelli più storici della città dove è possibile assaporare i tipici gusti della cucina tradizionale toscana

Repost 0
Published by francesca - in Ristoranti e Bar
scrivi un commento
9 luglio 2011 6 09 /07 /luglio /2011 13:57

Nella splendente Padova, la città del Santo, i ristoranti di antica e nuova tradizione sono tanti e scegliere non è davvero facile; ve ne è per tutti i gusti!

I ristoranti più ricercati di Padova

Padova, città solare, ospitale e aperta alle nuove culture è anche città del buon gusto e del rispetto della tradizione. Tra i ristoranti storici del centro, a pochi metri dalla Cappella degli Scrovegni, spicca “L’antico Brolo”, ristorante molto raffinato, elegante e classicheggiante situato la piano terra di in un antico palazzo cinquecentesco “dondi dell’orologio”, nel cuore della città. I menù variano, sono stagionali di fatti gli chef Massimo Taglioli e Giovanni Danese prediligono la freschezza e la ricerca della qualità dei prodotti. Il locale consta anche di una comoda veranda ove poter sostare per una breve pausa lavorativa o semplicemente per un happy hour. Per chi non si accontenta degli aperitivi ma preferisce godere di una cucina sostanziosa il ristorante “Trattoria ai Porteghi” è il posto ideale per le super abbuffate. Lo chef Diego Critelli ricerca personalmente le materie prime per offrire una cucina corposa e tradizionale nel gusto. Il locale offre anche un servizio molto attuale e inusuale e cioè il bicchiere di vino al banco (circa dieci referenze) e la Wine-bag. Per chi ricerca un clima particolarmente elegante e di altri tempi, il Caffè Pedrocchi è il luogo più indicato per sostare sia per una breve pausa che per un momento prolungato di ristoro. Pochi tavoli a disposizione, quindi è bene prenotare; tra le specialità più intriganti che lo chef propone vi sono le tagliatelle al caffè: sembrano che siano afrodisiache e risvegliano tutti i sensi! Per gli amanti del pesce “Ai Navigli” è tra i locali di nuova generazione dove è possibile degustare piatti prelibati a base di pesce fresco ma dove non manca la carne. Qui il risotto alla pescatora ed i dessert fatti in casa sono assolutamente da provare! Per chi vuole semplicemente mangiare una buona pizza allora il Ristorante Pizzeria "Gigi bar" è il posto che fa per voi. Il posto è uno storico punto di ritrovo per gli studenti, per chi lavora nei dintorni ed è molto apprezzato per il grande clima di ospitalità e semplicità.

Indicazioni utili

Di seguito indicazioni utili di alcuni locali sopra enunciati:

"L'antico Brolo" si trova in Via Corso Milano,22 Padova aperto tutti i giorni. Prezzo indicativo da 20 euro al 80 euro.

"Trattoria ai Porteghi" in via Cesare Battisti,105 Padova chiuso il lunedì a pranzo e la domenica. Prezzo indicativo da 26 euro a 38 euro.

"Caffè Pedrocchi" in via 8 febbraio 1848,11 Padova. Aperto tutti igiorni. Prezzo indicativo da 30 euro a 45 euro.

Caffè Pedrocchi PadovaGigi Bar PadovaAi Navigli Padova
Repost 0
Published by francesca - in Ristoranti e Bar
scrivi un commento
28 giugno 2011 2 28 /06 /giugno /2011 16:28

Per chi ama non soltanto mangiare ma mangiare bene, allora il ristorante "Il giardino degli aranci", merita di essere assolutamente provato. Il locale è sito a pochi chilometri dal lido di Ostia in viale della Marina,40. Potrebbe rappresentare anche l'occasione di farsi una capatina al centro della magnifica Ostia antica per visitare il teatro augusteo, il castello di Giulio II e il borgo medievale.

Il giardino degli aranci

Eden del buon gusto, "Il giardino degli aranci" fa respirare i profumi del piacere dell'arte culinaria. Il locale si trova al centro del lido di Ostia, a pochi metri dal pontile, da dove arriva il profumo del mare. Ed è proprio al mare che il ristorante si ispira maggiormente, omaggiandolo con fresche prelibatezze marine minuziosamente scelte ed elaborate dallo chef. Il locale consta di due sale classicheggianti la cui eleganza è esaltata dalla presenza di stucchi veneziani, dotate di aria condizionata, con circa in tutto 90 posti a sedere, di un porticato ed un giardino esterno coperto dove è possibile rilassarsi e respirare l'aria di mare. Ovviamente il pezzo forte del locale sono le crudità di pesce che giornalmente vengono impiattate dallo chef non appena pescate. Il ristorante offre una scelta tra più di 14 tipi di ostriche. Il pane e la pasta sono fatti in casa come pure i dolci. Lo chef propone tre menù di degustazione di cui due a base di pesce ed uno a base di carne: carpaccio di pesce crudo, plateau di frutti di mare, deliziose polpettine di ricotta ai frutti di mare, crudità di crostacei, prosciutto San Daniele e mozzarella di bufala, Jamon Iberico Joselito Gran Reserva. Per i primi lo chef consiglia i tagliolini con moscardini, le linguine all'astice con pomodori pachino, le fettuccine con spigola, funghi porcini e formaggio di fossa, gli gnocchi con vongole veraci, broccoli e bottarga. Per i secondi abbiamo una serie di specialità di pesce le tra le quali citiamo una bella spigola al sale o in crosta, un delicatissimo rombo con olive di Gaeta e pachino e per finire, per chi ama la carne, un bel filetto di manzo danese al pepe verde. A corredo di tutto ciò la casa offre una vasta carta di vini, preparata da sommelier professionisti e fa la sua grande ed elegante figura con il Merlot, il Sauvignon, il Chardonnay, la Falanghina, il Greco di Tufo ed infine quelli locali come il Frascati superiore V., il Marino ed infine il Vigna del Vassallo. Al "Giardino degli aranci" troverete un servizio impeccabile, ottimo rapporto qualità prezzo e quell'allegra cordialità tipica dei romani.

Perché scegliere "Il giardino degli aranci"

Il ristorante merita attenzione perché offre professionalità e dietro la cura dei particoli c'è sempre passione!

Il giardino degli aranci-lido di Ostia
Repost 0
Published by francesca - in Ristoranti e Bar
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link