Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 luglio 2011 4 28 /07 /luglio /2011 11:19

Il comune di Trinità d'Agultu e Vignola, è un piccolo centro della Gallura, situato nell'entroterra della meravigliosa isola della Sardegna. Il territorio è caratterizzato da una natura brulla, selvaggia e intatta dove fanno da cornice le incontaminate e bianche spiagge dalla sabbia finissima.

Cenni storici: Trinità d'Agultu e Vignola

Il toponimo di Trinità d'Agultu e Vignola, è composto da tre sostantivi: "Trinità fa riferimento alla Santissima Trinità, patrona del luogo, Agultu è una designazione locale ed infine "Vignola" dal latino VINCOLA, ovvero "piccola vigna", da cui "Viniolas e Vignolas" nel periodo medievale. Nel medioevo su questo sito, esisteva un villaggio denominato "Agustus", che ha dato il nome all'attuale "Agultu". Il territorio fu insediato sin dall'epoca preistorica. Durante il Medioevo appartenne alla curatoria di Gemini, nel Giudicato di Gallura. La presenza di ritrovamenti archeologici come resti di anfore, monete, la presenza dei Nuraghi e delle Domus de Janas, dimostrano che il territorio sia stato presieduto da popolazioni dedite alla pastorizia e all'agricoltura e posseduto dai Romani. Nel '500, gli Spagnoli avevano costruito una torre di avvistamento per difendersi dalle incursioni barbariche tra la costa gallurese e la Corsica. Nei primi dell' 800 alcune famiglie ponzesi erano già stanziate presso l'Isola Rossa. L'isola Rossa si accorpò alla vicina Aggius fino a che nel 1958, l'isola ottenne piena autonomia amministrativa. Tra le testimonianze del passato conservate e pervenuteci, di particolare interesse storico-artistico: la parrocchiale della Santissima Trinità, costruzione rustica di antica origine; la chiesa dedicata a San Pietro, sita lungo la strada litoranea; la torre spagnola dell'Isola Rossa.

Il territorio di Trinità d'Agultu e Vignola

Il nucleo del centro abitato di Trinità d'Agultu sorge a 362 m di altitudine e si estende per ben 32 km, comprendendo le meravigliose zone dell'Isola Rossa e la Costa Paradiso. A ridosso della suggestiva fascia costiera sorge Vignola. L'isola Rossa è lungo circa 400 m e largo 200 m, "Rossa" perchè le rocce che configurano l'isola sono di colore rosso. L'isola Paradiso, caratterizzata da rocce granitiche plasmate dagli agenti atomosferici, di colore giallo e rosa, dista circa 4 km dal centro di Trinità d'Agultu, regalando uno scenario naturale, suggestivo veramente unico. La fascia costiera, nel primo tratto, quello da sud a nord, è bassa e rocciosa e dal mare spuntano elementi rocciosi; proseguendo verso nord, la conformazione territoriale dà luogo a due insenature: la spiaggia dell'isola Rossa e l'arenile di "La Marinedda". Man mano che si prosegue, la costa diventa alta e più frastagliata dando luogo a promontori come quello del monte Tinnari al di sotto del quale scorre il fiume Rio Li Cossi. Nell'ultimo tratto di costa, da Poltu di La Cruzitta a Cala Serraina, il litorale degrada verso il mare con verdeggianti colline, vallate ed una baia naturale.

Trinità d'Agultu Isola RossaTrinità d'Agultu

Condividi post

Repost 0
Published by francesca - in Italia da scoprire
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di carpe-diem
  • : In questo blog troverete molte notizie utili riguardanti l'architettura, la poesia e recensioni su locali e luoghi in Italia.
  • Contatti

Link